5 novembre 2019 | PADOVA - ore 17.45

Carlo Carraro

Professore di Economia Ambientale - Università Ca' Foscari Venezia


Avremo un futuro? Dal cambiamento climatico molti rischi e qualche opportunità

REGISTRAMI
Speaker
Carlo Carraro
Quando
Martedì 5 novembre 2019
ore 17.45
Dove
Auditorium
Orto Botanico
Prato della Valle 57C
Padova
INGRESSO GRATUITO
CON REGISTRAZIONE

Il cambiamento climatico è stato riconosciuto dai leader di tutto il mondo come la più grande minaccia per la specie umana, il rischio più importante che stanno correndo le nostre società e i nostri sistemi economici.

I suoi impatti cominciano infatti già a vedersi e ad assumere un rilievo economico considerevole. Nonostante ciò, e nonostante da più di trent’anni l’allarme sia stato lanciato dalla comunità scientifica internazionale, poco o nulla è stato fatto per contenere le emissioni di gas serra in atmosfera.

Perché? Quale forma di miopia impedisce di intervenire per evitare una catastrofe annunciata? La specie umana avrà un futuro oltre questo secolo? Quali sono le soluzioni che abbiamo a disposizione per azzerare rapidamente la crescita delle emissioni ed eliminare poi, almeno in parte, quelle che già si trovano in atmosfera? Queste soluzioni potrebbero diventare lo strumento per rilanciare la crescita economica?

Registrati all'evento

Le registrazioni apriranno 10 giorni prima dell'incontro

Carlo Carraro

Professore di Economia Ambientale all'Università Ca' Foscari di Venezia, di cui è stato il Rettore fino al 2014. È il Presidente dell'European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE) e Vice-Presidente e membro del Bureau dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC WG III), l’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di cambiamenti climatici, insignita nel 2007 del premio Nobel. È anche il direttore scientifico della Fondazione Nord Est.

È Presidente della Fondazione HforHuman, oltre che co-fondatore del Centro EuroMediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC). Presiede inoltre l’Executive Board dell’European Institute on Economics and the Environment (EIEE). Nel 2016 é diventato Fellow Onorario dell’Association of Environmental and Resource Economists (AERE) e membro del World Economic Forum (WEF) Expert Network.

È Presidente del Comitato Scientifico del Green Growth Knowledge Platform, un'iniziativa della Banca Mondiale, dell’OCSE e dell’UNEP per accompagnare i paesi di tutto il modo verso una crescita sostenibile.