relazione-educativa

INGRESSO GRATUITO CON REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA

Le registrazioni apriranno alle ore 7.00 di domenica 28 ottobre

COSA STA ACCADENDO AI NOSTRI BAMBINI?
COME TORNARE ALLA RELAZIONE EDUCATIVA
Padova – mercoledì 7 novembre 2018, 17.45

Negli ultimi anni sono aumentate in maniera esponenziale le diagnosi psichiatriche nell’età infantile e adolescenziale, così come le certificazioni di disabilità intellettiva. Secondo Daniele Novara il bersaglio pare essere la “differenza infantile” in quanto tale, come se la specificità evolutiva fosse diventata una malattia piuttosto che uno stato della crescita. I bambini vengono valutati e “certificati” immediatamente come “malati” non appena i loro comportamenti deviano dalle regole dettate dai protocolli medici.

Ne consegue quindi che i genitori si sentono spaesati e frustrati in questa situazione e si convincono di non essere in grado di educare i propri figli. Le conseguenze di questo approccio riguardano tanto i genitori quanto gli insegnanti, che non riflettono più sulla relazione educativa e delegano a professionisti della psicologia e della psichiatria questo compito, avvertendo su di sé il peso della sconfitta.

Inoltre le certificazioni vengono richieste per agevolare la valutazione scolastica ed avere attenzione. È possibile quindi che tale comportamento, se reiterato nel tempo, generi una cronicizzazione del disturbo. Novara si chiede quindi se non sia più utile spostare il focus sull’importanza dell’educazione, intesa come insieme di regole definite con un processo condiviso tra madre e padre, che si integrano con quelle scolastiche. Attraverso le regole condivise, con il sostegno della famiglia e della scuola, il bambino cresce scoprendo la propria autonomia e percorre la sua strada evolutiva assecondando la propria natura.

DANIELE NOVARA

Docente del Master in Formazione interculturale dell’Università Cattolica di Milano, è fondatore del CPP (Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti) e, dal 2002, dirige “Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica”.

È autore di numerose pubblicazioni, tra cui Punire non serve a nulla. Educare i figli con efficacia evitando le trappole emotive e Non è colpa dei bambini. Perché la scuola sta rinunciando a educare i nostri figli e come dobbiamo rimediare.

INGRESSO GRATUITO CON REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA

Le registrazioni apriranno alle ore 7.00 di domenica 28 ottobre